Narikontho – Voci oltre i confini

gruppo_30 copie copia

Ph. Riccardo Cremona

Nel mese di giugno 2018 l'associazione Asinitas ha presentato lo spettacolo teatrale Narikontho - voci oltre il confine, frutto del laboratorio di teatro comunitario Narramondi, condotto dalla regista Emanuela Ponzano.

In uno spazio sospeso tra il reale e l’onirico, un gruppo di 30 donne di Torpignattara, quartiere della preiferia Est di Roma, di età e povenienze differenti, hanno raccontato i passaggi del femminile attraverso le fiabe. Lo spettacolo è stato un susseguirsi di immagini archetipiche, di suggestioni poetiche, di sussurrata o furiosa coralità, attraverso il linguaggio dei corpi, della narrazione, dei canti, ma anche del teatro d’ombra, e dell’immagine.

Il lavoro si è dipanato a partire dalle fiabe del femminile, attraverso le ricerche di Marie Louise Von Franz e di Clarissa Pinkola Estes.

Identificandosi con le protagoniste, estrapolando dalle fiabe i temi che sembrano antropologicamente universali, ma scoprendone le specificità culturali e soprattutto le risonanze personali in ognuna, ne è uscito un racconto corale dell'individuazione femminile: le fatiche, le lotte, ma anche il fuoco, la danza, l'amore, la ribellione. Il laboratorio è stato condotto dalla regista Emanuela Ponzano, affiancata da Viviana Di Bert come assistente alla regia e arricchito con il teatro d'ombra espressivo, guidato da Virginie Ransart.  

Ruolo fondamentale hanno avuto il canto e la danza attraverso laboratori a cura della mediatrice culturale ed artistica Sushmita Sultana, cantante e ballerina, e di Daniela De Angelis e Antonia Harper, cantanti, musiciste e pedagoghe musicali.

Drammaturgia e regia Emanuela Ponzano

Musiche a cura di Davide Mastrogiovanni

Teatro d’ombra Virginie Ransart

Assistente alla regia Viviana Di Bert

Costruzione Scene Claudio Petrucci

Costumi e oggetti scena Maria Stella Moschini

Movimento scenico Daniela De AngelisSushmita Sultana

Musica dal vivo Daniela De Angelis e Antonia Harper

Coordinamenti interni Behts Ampuero, Daria Mariotti, Alessandra Smerilli

Scrittuta scenica e organizzazione Cecilia Bartoli

Disegno luci Andrea Gallo

Fonica Franco Pietropaoli

Comunicazione Elena Canestrari

con il supporto della Compagnia KAOS per scenografia ed artisti

ll laboratorio si è svolto da gennaio a giugno 2018, nella sede di Asinitas di Via Policastro 45 (Torpignattara), denominata all'epoca Centro Interculturale Miguelim.

L'esito finale è andato in scena:

Sostieni i laboratori di teatro di Asinitas, clicca qui

Il laboratorio e lo spettacolo sono stati vincitori, in partenariato con il Teatro Vascello di Roma dell'edizione 2018 del premio Migrarti e sono stati sostenuti dalla fondazione Alta Mane Italia.

Emanuela Ponzano: attrice e regista, teatrale e cinematografica: Diplomata all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica di Liegi, lavora tra Roma e Parigi è direttrice artistica della compagnia teatrale Kaos che raccoglie e confronta artisti provenienti da realtà differenti e da vari paesi, metticciando linguaggi e culture, in particolar modo intessendo l’attività teatrale col teatro d’ombra e il teatro di figura, sperimentazioni visive e sonore. Conduce laboratori ed è attiva nella formazione dell’attore. Nella regia del suo spettacolo Fiabe dhe non sono favole fa un attenta ricerca sul materiale teatrale delle fiabe di H. C. Aandersen.

Articoli correlati

Tommaso Zaccheo, TEATRO | NARIKONTHO-VOCI OLTRE I CONFINI, PRESSALCUBO, clicca qui

Francesco Fario, Asinitas e Narikontho: voci di donne che superano i confini, CulturaMente, clicca qui

Vanina Visca, Narikontho – Voci Oltre i confini: il teatro comunitario, tutto al femminile, di Emanuela Ponzano,  Taxidrivers, clicca qui

Ph. Riccardo Cremona